Come trovare le lampade LED più adatte per la tua casa

Come trovare le lampade LED più adatte per la tua casa

Il primo aspetto da considerare è la funzione dei singoli punti luce. Preferisci un’atmosfera accogliente e rilassata oppure più stimolante? Singoli accenti luminosi o un’illuminazione planare? Desideri mettere il risalto il design dei tuoi interni oppure oggetti specifici? Una volta chiariti questi punti sarai in grado di scegliere le lampade LED che fanno per te.

In più con le lampade LED OSRAM darai alla casa un tocco di design moderno. Scopri milioni di colori e sfrutta le opzioni di applicazione incredibilmente flessibili delle nostre soluzioni di illuminazione LED. Libera la tua creatività!

Usa il buonsenso: converti la luminosità

Usa il buonsenso: ragiona in lumen

Lumen al posto dei Watt

I lumen indicano la luminosità delle sorgenti luminose. Non è tuttavia possibile comparare direttamente lumen e Watt. Ad esempio, al momento una lampada LED OSRAM che sostituisce un modello da 75 W emette 1055 lumen. Una sostituzione per una lampada da 40 W emette 470 lumen.

Se desideri una luce intensa, scegli una lampada LED con almeno 800 lumen, mentre un’illuminazione potente è rappresentata da 1500 lumen circa. Se invece stai cercando un’illuminazione più discreta tieniti intorno ai 300 lumen.

Con i LED è possibile: dal bianco caldo al bianco freddo

Tonalità di luce e temperatura di colore sono la stessa cosa

La temperatura di colore è specificata in Kelvin e determina se la luce è più calda (tendente al giallo) o più fredda (tendente al blu). Tanto è più basso il valore Kelvin, quanto è più calda la luce. Le temperature di colore fino ai 3.300 K sono considerate bianco caldo, dai 3.300 ai 5.300 K bianco freddo e oltre i 5.300 K bianco diurno.

La luce bianca calda ha un effetto accogliente e rilassante, mentre la luce bianca fredda è stimolante. Il bianco diurno favorisce la concentrazione e viene utilizzato spesso nelle aree di lavoro. Quasi sempre si preferisce la luce bianca calda per i soggiorni e le camere da letto, mentre quella bianca fredda garantisce un’illuminazione ottimale della cucina e dei locali di servizio.

Una volta stabilita la funzione che deve avere la tua illuminazione, potrai facilmente definire la tonalità di luce corretta.

Con i LED è possibile: dal bianco caldo al bianco diurno

Un consiglio per i professionisti: mettere in evidenza i punti forti dei colori con l’Indice di Resa del Colore

Un consiglio per i professionisti: far risaltare i colori con l’Indice di Resa del Colore

L’Indice di Resa del Colore sembra un concetto alquanto tecnico, ma ha un ruolo decisivo.

Al momento di scegliere le tue lampade LED tieni conto del cosiddetto Indice di Resa del Colore (CRI). Il valore CRI, spesso indicato anche come "Ra", specifica in che misura è possibile identificare correttamente il colore degli oggetti alla luce di una lampada. Nota: non tutti i produttori indicano questo valore sulla confezione.

In teoria il valore CRI massimo è 100. Ad esempio, in presenza di un valore CRI basso, la luce è di un giallo tendente al verde: fa apparire la pelle piuttosto pallida e rende difficile distinguere tra blu scuro e nero. Acquista solo lampade LED con un valore superiore a 70: in genere è sufficiente per l’utilizzo domestico. Se invece vuoi far risaltare i colori al massimo, scegli un prodotto con un CRI superiore a 80.

A te la scelta: accentuare i dettagli o illuminare grandi aree?

L’apertura del fascio luminoso stabilisce l’ampiezza dell’area illuminata

Se vuoi una luce che si concentri su un determinato punto della stanza, allora la scelta giusta è una lampada LED con riflettore. Se invece preferisci un’illuminazione planare, opta per una lampada LED convenzionale. A proposito: per ottenere un’illuminazione d’accento di alta qualità, scegli un’apertura del fascio luminoso di 35 gradi circa.

A te la scelta: accentuare o illuminare grandi aree?

La nuova tendenza: la lampada LED come oggetto di design

La nuova tendenza: la lampada LED come oggetto di design

Lampade LED OSRAM: troppo belle per essere nascoste

Le sorgenti luminose LED sono disponibili in svariate forme. La lampada LED classica ha lo stesso design delle lampade tradizionali, spesso però con dimensioni maggiori. Non è il caso della SUPERSTAR/STAR Classic A 40 OSRAM che invece può essere utilizzata in apparecchi di illuminazione molto compatti.

Le lampade LED sono disponibili anche con forma a candela per l’uso nei lampadari, nelle torce a parete o in altri apparecchi in cui la lampada è visibile. Uno splendido tocco di design: fedeli al motto "back to the future", le lampade LED OSRAM illuminano con una grande efficienza, ma tengono anche conto delle tue esigenze di design, grazie al look elegante che ricorda le lampade a incandescenza. Inoltre, la luce delle lampade LED classiche tutto vetro a filamento è comparabile a quella delle lampade tradizionali. Ovviamente puoi anche utilizzare la lampada LED senza alcun paralume, con un effetto che non passerà di certo inosservato. Per regalare alla tua casa uno straordinario look moderno.

Speciale: lampade LED dal design elegante

Strisce LED: più flessibili non si può

Crea un’atmosfera speciale con le strisce LED Deco Flex

Le strisce LED Deco Flex offrono un’illuminazione all’avanguardia ed efficiente, e la giusta flessibilità per reinventare l’illuminazione di casa. Ad esempio, puoi utilizzarle come luce indiretta da integrare in scaffali o armadi, oppure posizionarle negli angoli delle stanze. Le possibilità sono pressoché infinite. Non mettere freno alla tua creatività. Trovi le strisce LED Deco Flex nella gamma OSRAM.

Strisce LED: più flessibili non si può